Qualificazione aree verdi zona PEEP (proposta progettuale)

Il pensieroL'obiettivo dell'intervento e quello di rendere l'area P.E.E.P., una zona bella e piacevole da vivere. Bisogna attrarre gente, diversificando le funzioni, rendendo scenografici, interessanti e innovativi gli spazi verdi presenti. Di solito le zone 167 non sono vissute dagli abitanti del centro. Questa zona P.E.E.P dovra essere vissuta dagli stessi residenti e grazie agli spazi flessibili e innovativi che presentera, anche gli abitanti delle zone centrali, la vivranno. Sara colorata, dinamica, varia, divertente. Oggi la piazza, non e piu considerata come momento di aggregazione. I giovani la vivono quando e delimitata da locali, intrattenimenti vari, attivita commerciali... Nella zona 167, tutto questo non c'e. E' per questo che la proposta progettuale puntera a realizzare un'area diversa, dove la scenografia d'insieme, gli eventi culturali, l'innovazione e la caratterizzazione delle funzioni avranno un ruolo determinante. (Ecco cosa immagino.) Immagino un'area verde, ricca di attrazioni, con spazi multifunzionali. Immagino zone con caratteristiche specifiche per gli anziani, zone dove i bambini giocheranno in completa tranquillita, senza il pericolo degli attraversamenti (con la felicita dei genitori), zone dove i giovani si divertiranno.Il progetto La proposta progettuale individua tre interventi: il primo riguarda lo spazio di pertinenza dei lotti, il secondo quello di connessione tra essi e il terzo la creazione di zone di centralita in cui confluiranno tutti i residenti dell'area. Questi tre spazi saranno "collegati" dalla pista ciclabile e da quella footing che li attraverseranno. Le piantumazioni esistenti, verranno conservate e naturalmente saranno "inserite" altre, in modo da potenziare il carattere dell'area gia ora "giardino della citta", dove sono stati previsti inoltre, spazi gioco per gli animali domestici. I colori governeranno la configurazione di questi spazi e insieme alla varieta delle piantumazioni, regaleranno vivacita e allegria all'area, caratterizzandone inoltre, le diverse attivita. Il progetto e piano, orizzontale, ma con al suo interno, "pieni e vuoti". Le sedute, gli spazi e ogni forma di arredo saranno realizzate con pietra di Apricena. Si puntera all'originalita, alla dinamicita, ai movimenti di piano.all'architettura contemporanea. La pietra sara lavorata e definita nei modi piu estremi, diversi. Questa sara l'elemento cardine del progetto e lo caratterizzera. Le zone di pertinenza dei lotti, saranno vissute dagli abitanti degli stessi. Questi diventeranno "quasi" giardinetti privati che ciascun residente sentira suo. Ci saranno sedute e balconi con fiori. Le zone di connettivita, funzioneranno da "filtro" tra i lotti. Saranno previste sedute, zone d'ombra per la lettura e per i momenti di svago di giovani e anziani. I bambini giocheranno in "piccole cavee" (cancellando il pericolo automobili) e i genitori, seduti intorno guarderanno i loro piccoli divertirsi. I percorsi "non ruberanno spazio" ai punti di ritrovo e alle cavee (arancio). Nelle centralita confluiranno tutti gli abitanti dell'area. Sara un'area flessibile e multifunzionale, da vivere durante tutto l'arco della giornata. Un luogo dove passeggiare, riposarsi all'ombra delle piante, giocare. Gli specchi d'acqua, punteggiati dagli spruzzi delle canne che creeranno un effetto nuvola, offriranno un'atmosfera piacevole e rinfrescante. Le differenze di quota dell'area, giustificano i vari livelli dei satelliti. I movimenti dei piani, gli specchi d'acqua, la pista ciclabile, il percorso per gli amanti del footing e le attivita sportive "diverse" che andranno ad inserirsi (vedi la pista skate del satellite fucsia), conferiranno all'area una "scenografia diversa" da quelle consuetudinali. Ogni satellite individuera una fascia d'eta. Superfici che cambiano a seconda delle eta, "per poi ritrovarsi" nello spazio concepito alla stessa quota. Il satellite azzurro, vissuto dai giovani, sara caratterizzato dalla quota piu alta, diventando cosi punto panoramico. Questo potra ospitare anche un cinema all'aperto, concerti, o altri spettacoli durante l'estate. All'interno di questo spazio saranno previsti dei dischi mobili. Questi dischi, normalmente a livello del terreno, potranno essere sollevati a varie altezze, in relazione alle attivita in corso. Funzioneranno quindi da zone d'ombra, oppure da sedute, o da mercatino. Il satellite giallo e destinato agli anziani che nei gazebo previsti, (chiusi o aperti) vivranno momenti piacevoli di aggregazione. Questi funzioneranno da circoli, da spazi di ritrovo che allo stato attuale, nell'area non sono presenti. I bambini giocheranno nelle cavee color arancio, dove saranno inseriti giochi e divertimenti vari. Le pertinenze, le connettivita e le centralita saranno "collegate" dalla pista ciclabile e dal percorso footing che attraverseranno le aree verdi e tutta la zona P.E.E.P. Inoltre permetteranno il collegamento con le altre zone di Apricena, "invogliando" anche la gente del centro a trascorrere del tempo nella "nuova 167". Le piste collegheranno area P.E.E.P. - centro, da Via San Nazario e area P.E.E.P. - zona di nuova lottizzazione, da Viale Papa Giovanni XXIII. L'installazione di pensiline composte da pannelli fotovoltaici, ombreggeranno e funzioneranno da sedute; allo stesso tempo i pannelli fotovoltaici permetteranno il funzionamento del sistema di lampade colorate a led, a basso consumo energetico che garantiranno alla zona, anche nelle ore notturne, sicurezza e vivacita .